Alessandro Vacca

Inizia a danzare, ricoprendo soprattutto ruoli da solista, in molti teatri Italiani quali:Teatro Massimo Bellini di Catania, Teatro Scenario Pubblico di Catania,Teatro Comunale di Bologna, Arena Sferisterio di Macerata, Teatro Carlo Felice di Genova, Teatro Greco di Roma, Teatro Ponchielli di Cremona, Teatro Nuovo di Torino, Teatro La Fourmì di Lucerna, Dansens Hus di Stoccolma, Teatro Comunale del Marocco (Rabat e Casablanca), Teatro Vittorio Emanuele di Messina, Teatro delle Saline di Cagliari.

Ricopre il ruolo di solista nei templi della lirica italiana in opere come Turandot, Mefistofele, Barbiere di Siviglia, trasmesse su Rai 1 all’interno del programma televisivo "Prima della prima".

Nel 1998 è solista ballerino e assistente alla coreografia nei musical "Jesus Christ Superstar" ed " Evita " per il Teatro della Munizione o Planet Musical con regia di Massimo Romeo Piparo.

Su Alessandro Vacca hanno scritto anche le maggiori riviste nazionali del settore danza, come "Balletto Oggi" e "Prove Aperte".

Nel 1999 entra a far parte, come ballerino solista, della "Compagnia Zappalà Danza" - ex Balletto di Sicilia, compagnia che gode di un proprio repertorio di danza contemporanea e di un proprio stile, tali per cui è considerata una delle più importanti realtà della danza italiana, imponendosi autorevolmente anche nella scena artistica europea con apprezzamenti della critica del settore.

Per la Compagnia Zappalà Alessandro Vacca ha interpretato  le più importanti creazioni coreografiche del direttore Roberto Zappalà: Pasolini nell’era di Internet, Mediterraneo l.a.s.d.f.  (in cui è stato anche autore di alcuni testi e brani all’interno del progetto), estratti da Berretto a sonagl, Progetto Stravinskij - l'anelito all'unione, Time code , TZ 001 (creata anche per i danzatori del teatro "Scala di Milano"), Les Noces, Pulcinella, Patchwork, Quartet Groove, Soliloquylit.

Per Musica & Danza a Castello Pasquini nel 2001 danza per il concerto dal vivo di Elisa.

Nel 2003 dirige un corpo di ballo di venti elementi, firmando le coreografie per il tour siciliano di Claudio Baglioni "Ci sono anch’io".

Nel 2004/05 è docente di tecnica di danza contemporanea e repertorio presso il teatro "Scenario Pubblico" di Catania per il corso di perfezionamento della "Compagnia Zappalà Danza" con danzatori-corsisti selezionati in tutta Europa.

Ha collaborato periodicamente con lo studio di moda "Ferrera" in qualità di performer –ballerino e coreografo, firmando tutte le coreografie degli spettacoli d’alta moda per le presentazioni delle nuove collezioni dal 2003 al 2007.

Nel 2007 prende parte come danzatore solista alla nuova produzione del coreografo Roberto Zappalà per la "Compagnia Zappalà Danza" dal titolo "Instruments 1 scoprire l’invisibile", coreografia realizzata per sette danzatori uomini provenienti da tutta Europa; produzione attualmente impegnata in una tournée internazionale.

Nel 2012 viene chiamato a collaborare dalla direzione artistica sezione danza Daniela Rapisarda in qualità di coreografo e primo ballerino della compagnia stabile di danza contemporanea Oniin Dance Company.